Comunicato Stampa 06-07-2016

PIN e Credito Sportivo: nuove opportunità per i giovani pugliesi

Alla conferenza stampa di presentazione l’Assessore Lorita Tinelli

fotoPIN ANCIPuglia

È cominciato oggi il PIN Tour 2016, il viaggio nei comuni pugliesi per presentare il bando a sportello che, dal 1° settembre, finanzierà con un massimo di 30 mila euro giovani che intendono realizzare progetti a vocazione imprenditoriale e ad alto potenziale di sviluppo locale, negli ambiti dell'innovazione culturale, tecnologica e sociale.

Anche l'Assessore alle Politiche Giovanili e allo Sport, dott.ssa Lorita Tinelli, è stata a Bari questa mattina, martedì 5 luglio, alla conferenza stampa congiunta convocata dalla Regione Puglia e dall'Anci Puglia, durante la quale sono stati presentati non solo il “Bando PIN – Pugliesi Innovativi”, con un budget di 10 milioni di euro destinato ai giovani pugliesi per realizzazione progetti imprenditoriali innovativi ad alto potenziale di sviluppo locale; ma anche il Credito Sportivo per il miglioramento dell’impiantistica sportiva per i Comuni e la diffusione della pratica sportiva.

Presenti il Sen. Luigi Perrone, Presidente Anci Puglia, Raffaele Piemontese, Assessore regionale Politiche giovanili, Gianluca Vurchio, coordinatore Anci Giovane Puglia, il suo vice Irma Melini, il sindaco di Corato, Massimo Mazzili, referente per la Finanza della sezione pugliese dell’Associazione nazionale comuni italiani, i Sindaci e gli amministratori comunali pugliesi.

Ad aprire i lavori è stato il coordinatore dell’Anci Giovane Vurchio, il quale ha ribadito l’impegno dell’associazione a dialogare le istituzioni al fine di incentivare un network innovativo e utile.

«Con l’avviso pubblicato cinque giorni fa e circa due mesi di intensa campagna di informazione, mettiamo tutti nelle stesse condizioni ai blocchi di partenza», ha spiegato l’assessore regionale alle Politiche giovanili Piemontese. Il bando “PIN, pugliesi innovativi” è scaricabile dal sito web pingiovani.regione.puglia.it, da dove sarà possibile accedere ad ulteriori strumenti informativi sul funzionamento della misura e sul modello canvas da utilizzare per la presentazione dei progetti. La piattaforma sarà aperta a ricevere le candidature a partire da mezzogiorno del 1 settembre. Piemontese ha dunque sottolineato l’importanza che la campagna delle prossime settimane sia segnata anche dal protagonismo dell’ANCI. A partire dalla mobilitazione della rete dei Laboratori urbani giovanili, per potenziare i quali si è appena conclusa la fase negoziale tra gli uffici regionali delle Politiche giovanili e gli 87 Comuni sulle proposte ammesse a un finanziamento complessivo di 7 milioni di euro, tra cui anche quella presentata dal Comune di Noci.

Si tratta di una misura attraverso la quale si vuole offrire ai giovani che hanno un’idea innovativa, l’opportunità di sperimentarsi nel mondo del lavoro. Quei giovani, che normalmente avrebbero difficoltà di accesso al credito, troveranno nella Regione un valido supporto. Una commissione di esperti valuterà le idee progettuali candidate, e le migliori riceveranno un finanziamento a fondo perduto. Il 20% dei 10 milioni messi a disposizione con il PIN sarà destinato ad uno strumento di supporto, affiancamento, visite aziendali, ecc. che saranno messe a disposizione dei giovani per rendere la loro idea innovativa una futura impresa. Questi giovani riceveranno quindi un utile supporto da parte di professionisti specializzati, che li guideranno nel primo anno, affinché le loro idee possano concretizzarsi e trasformarsi un imprese durature. Il PIN, infatti, si propone il duplice obiettivo di creare opportunità di lavoro e consolidare le competenze per promuovere l’imprenditorialità.

Piemontese ha annunciato che, con la pubblicazione dell’avviso pubblico e l’avvio del PIN Tour 2016, partono le attività di accompagnamento in collaborazione con ARTI Puglia che sarà presente, insieme allo staff delle Politiche Giovanili, agli incontri di presentazione anche curando esercitazioni pratiche per l’utilizzo del modello canvas.

«Queste azioni delle politiche giovanili, così come il sostegno nell’accesso ai mutui dell’Istituto Credito Sportivo per l’impiantistica sportiva, rimettono in moto la sfera pubblica urbana pugliese», ha continuato l’assessore, rispondendo ai quesiti dei sindaci e amministratori presenti. A questo proposito è stata posta attenzione ruolo dello sport come strumento di benessere e di socializzazione. Si tratterà, in questo caso, di una misura a sportello, per cui la Regione si si farà carico degli interessi sui mutui richiesti, sino a 50 milioni di euro. Il Bando, che sarà pubblicato a breve, si rivolgerà non solo ai Comuni, ma anche a parrocchie, associazioni sportive, federazioni, ecc.

«Ritengo che si tratta di iniziative che bisogna cogliere al volo e con progetti di qualità – ha dichiarato l’Assessore Lorita Tinelli. - La possibilità offerta dalla Regione, ma anche dall’ANCI, di supportare le idee giovani e innovative non può che garantire un utile e concreto apporto ad un miglioramento più ampio, non solo del tessuto sociale, ma anche di quello economico. Auspico per questo che saranno in tanti i nostri giovani concittadini a partecipare alla misura del PIN. Ovviamente terremo conto anche della possibilità offerta dal Credito Sportivo, perché riteniamo fondamentale investire sullo sport. Noci può vantare un gran numero di società, impegnate in diverse discipline e che coinvolgono varie fasce d’età, il cui lavoro e impegno merita tutta la nostra attenzione. Approfitto per complimentarmi con gli atleti e le società premiate ieri sera, durante l’iniziativa organizzata dal Noci Gazzettino e Intralot – ha concluso l’Assessore Tinelli. – È stata una bella serata, che ha permesso ai nocesi di conoscere meglio le realtà sportive della nostra città e gli atleti che, nelle rispettive discipline, portano alto il nomi di Noci».

Staff del Sindaco – Responsabile Comunicazione

Dott.ssa Alessandra Neglia

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

340 6682402